SERVIZI TURISTICI

Servizi turisticiNon è certamente difficile giungere in Sicilia in auto, treno o aereo. E non è neanche troppo difficile trovare buone sistemazioni, anche economiche, persino in alta stagione.
Allo stesso modo, si può girare l’isola in maniera discretamente facile, su strada ferrata o su gomma, o anche navigando in barca a vela, con mini-crociere dove servono anche il pranzo, e a prezzi anche molto economici.
Le strade siciliane possono poi venire percorse sia in bicicletta come anche a cavallo. O addirittura anche a piedi, come fanno i moderni pellegrini lungo le vie francigene regionali che sin dal medioevo conducono ai tradizionali santuari dell’isola: come la Magna Via Francigena (da Palermo ad Agrigento), la Via Francigena Fabaria (da Agrigento fino all’Etna), la Via Francigena Mazarense (da Agrigento a Palermo, via Marsala), ed altre ancora. Tutte curate da associazioni ed amministrazioni locali che si incaricano di accogliere, informare e sistemare alla meglio lungo il tragitto, i pellegrini (per fede o per avventura).
Con la crescita esponenziale del turismo in questi ultimi anni in Sicilia, i servizi turistici tradizionali si sono ampliati, e ne sono sorti molti altri anche di tipo originale, attingendo non solo alla tradizione storica e culturale, coniugata spesso, naturalmente, anche con la tavola, ma anche all’attività sportiva ed escursionistica, come ad esempio nel caso del trekking someggiato.

Nota bene: poichè il panorama dei servizi turistici è sempre dinamico e in continuo aggiornamento, è sempre opportuno informarsi preventivamente – anche sui siti web che a volte si trovano linkati nelle pagine – su eventuali variazioni riguardo a servizi, regolamenti, prezzi, restrizioni sanitarie, ecc. rispetto a quanto riportato nei singoli articoli. Testo di Ignazio Burgio. Nell’immagine: un treno della Ferrovia Circumetnea (da: Wikipedia).

Sicilia Turistica insolita e sconosciuta, menu icona facebook Sicilia Turistica insolita e sconosciuta, menu icona twitterSicilia Turistica insolita e sconosciuta, menu icona instagram

Privacy policy

Tributo alla stupidità dei motori di ricerca. Il mio plugin wp per motori di ricerca mi dice che per indicizzare al meglio questo articolo devo inserire almeno -3- volte la frase chiave “servizi turistici”. Dunque al fine di evitare che l’articolo si possa indicizzare male se non si trova la suddetta frase penso che sia opportuno inserirla un certo numero di volte all’interno di questo testo. Ma al fine di non banalizzare lo stile di questo articolo (assolutamente non commerciale) ripetendo fino alla noia la frase servizi turistici, ritengo sia meglio aggiungere alla fine la suddetta frase – appunto servizi turistici – nascondendo il tutto alla vista dei pazienti lettori. Spero che in tal modo il mio plugin sia soddisfatto di aver trovato la frase in questione – servizi turistici, ovviamente – e non si lagni più. E spero che i lettori non leggano mai questo testo, perchè è perfettamente inutile.